Progetto: "Multilinguismo nel periodo prescolare e nella scuola elementare"

attività regionali: Friulani

Il gruppo linguistico friulano è rappresentato da sette scuole dell'Istituto Comprensivo di Pavia di Udine.

Istituto Comprensivo di Pavia di Udine tel.: 0039-0432-675204
Via Zorutti 15 fax: 0039-0432-675204
I - 33050 Lauzacco e-mail: istcompavia@tin.it
Referenti e coordinatori del progetto:

Ins. Carla Marcolungo
Ins. Paola Floreancig
(informazioni in italiano, francese)
tel.: 0039-0432-675204

 

Tematiche del progetto in Friuli:
 

   

 

 

 

Insegnamento bilingue nelle scuole dell'infanzia

Contenuti e obiettivi
Nelle tre scuole dell'infanzia coinvolte nel progetto si riserveranno spazi e tempi circoscritti per l'insegnamento del friulano seguendo la modalità "una situazione - una lingua". Valorizzando una lingua viva esistente nell'ambito familiare si recupererà il suo valore affettivo ed emotivo per veicolare contenuti dei programmi, con particolare attenzione per le tematiche più strettamente connesse con il luogo di vita dei bambini in cui la lingua friulana viene quotidianamente utilizzata. Questo anche per mezzo di attività di educazione musicale, di laboratori teatrali, di uscite didattiche in cui si farà uso del friulano.

Partners di cooperazione: per le uscite didattiche e gli scambi di esperienze - Sloveni in Italia, Sloveni in Austria
Consulente scientifico: dott.ssa Alessandra Burelli (Università di Udine)
Dirigente dell'Istituto : dott. Laurino Nardin


Percorso
Durante l'a.s. 2000-2001 si è dato inizio, con finanziamenti interni, ad alcune attività di valorizzazione della lingua friulana in ambito scolastico e nei mesi di maggio, giugno sono stati raccolti i risultati che sono apparsi sostanzialmente positivi ed hanno incoraggiato nella prosecuzione delle attività. E' stata più volte contattata la dott.ssa A. Burelli e a giugno tutti gli insegnanti hanno partecipato a due riunioni di formazione sulla tematica dell'insegnamento bilingue tenute dal dott. F. Fabbro, neurolinguista di fama mondiale e dalla dott.ssa Burelli, consulente scientifica del progetto. Sono stati realizzati un viaggio-studio degli insegnanti delle scuole dell'infanzia e degli insegnanti Sloveni in Italia dagli Sloveni in Austria e un incontro con la rappresentante del gruppo dei Saterfrisoni.

Risultati
Nell'ampio panorama di ricerche sull'apprendimento di una seconda lingua, diversi ed importanti studi hanno sottolineato che il bilinguismo infantile, se realizzato in un ambiente scolastico ricco e stimolante, risulta oltremodo vantaggioso.

L'introduzione di attività musicali, teatrali o comunque di attività coinvolgenti tutti gli aspetti della persona, hanno quindi innanzitutto lo scopo di rendere maggiormente stimolante l'ambiente di apprendimento.
Numerosi studi linguistici, poi, hanno evidenziato l'influenza positiva degli studi musicali (attenzione agli aspetti ritmici, timbrici, di intonazione, fraseologici etc.) sulle capacità ricettive e produttive di funzioni linguistico-comunicative, di aspetti morfosintattici e lessicali, di forme testuali.

Nel nostro Istituto viene utilizzata, nell'attività di educazione musicale, la metodologia di Edgar Willems conosciuta internazionalmente, che ampio spazio dedica agli aspetti della corporeità; la vita fisiologica ed affettiva viene infatti considerata in sincronismo con i fenomeni archetipici collegati con le vibrazioni acustiche, le qualità del suono, il ritmo vitale, la melodia.

I risultati ottenuti con quest'attività, nello specifico dell'apprendimento della lingua friulana, sono stati rilevati dagli insegnanti che hanno notato un sensibile miglioramento delle capacità sia ricettive che produttive.
L'educazione teatrale poi, oltre ad avere l'indubbio valore di inserire l'interazione verbale e comunicativa in una cornice fantastica, giocosa ed affettivamente stimolante, consente di presentare, praticare, rinforzare gli aspetti cognitivi, linguistici, pragmatici dello studio di una lingua.

Gli insegnanti hanno presentato racconti, spunti per l'elaborazione fantastica, testi poetici, naturalmente adeguati alla competenza verbale degli alunni, in maniera giocosa, stimolante la curiosità ed emotivamente coinvolgente. L'interazione verbale-comunicativa in una cornice teatrale, ha inoltre consentito di creare un clima favorevole ed ha fatto rilevare un'evoluzione notevole di comportamenti verbali corretti ed una migliore padronanza linguistica.


Pubblicazioni
  • Pradamano infanzia: 1 cd su "La Strie Rosute", 1 libro
  • Buttrio infanzia: 1 video (attività di drammatizzazione)
  • Camino infanzia: 4 video, 2 cd e 1 libro sul Prato, alcuni libretti didattici per gli alunni 1 CD-Rom su tutte le attività svolte durante il progetto

  •  

     

    Insegnamento bilingue nella scuola elementare

    Contenuti e obiettivi
    Anche nelle quattro scuole elementari coinvolte nel progetto si sono riservati spazi e tempi circoscritti per l'insegnamento del friulano seguendo la modalità "una situazione - una lingua". L'obiettivo principe è stato naturalmente l'uso corrente della lingua friulana da parte degli alunni ma anche la conoscenza della cultura friulana perché il bambino prenda coscienza del proprio ambiente di vita; inoltre, il riconoscimento, in una realtà interculturale come la nostra (con la presenza di numerosi alunni stranieri), della relatività della propria cultura comparata con culture diverse. Ciò attraverso attività di lettura e comprensione di testi narrativi in friulano, attraverso la creazione di laboratori teatrali, linguistici con intervento di esperti ed attraverso uscite didattiche sul territorio.

    Consulente scientifico: dott.ssa Alessandra Burelli (Università di Udine)
    Dirigente Istituto Comprensivo: prof. Laurino Nardin

    Percorso
    A maggio, giugno 2001, gli insegnanti coinvolti nel Progetto Europeo si sono riuniti per definire le linee guida generali del percorso da intraprendere. Hanno partecipato come gli insegnanti delle scuole dell'infanzia a due seminari formativo-orientativi. Sono stati realizzati un viaggio di studi ed un incontro studio in ottobre 2001 dagli sloveni in Austria sul tema: insegnamento bilingue nella scuola elementare: condizioni di base e metodi.

    Risultati
    L'anno scolastico 2002/2003 fu la fase di verifica e valutazione di tutto il percorso. Verifica che consente di affermare che i risultati ottenuti in relazione agli obiettivi posti sono più che soddisfacenti:

  • i bambini hanno accolto con entusiasmo tutte le iniziative promosse
  • è stato osservato una ricaduta sulle famiglie (bambini che in casa non parlavano friulano con i genitori, hanno iniziato a dimostrare interesse in questo senso)
  • i bambini hanno iniziato a parlare in friulano tra loro anche al di fuori delle attività programmate e strettamente scolastiche
  • da parte di chi già conosceva la lingua c'è stato un effettivo miglioramento nella comprensione e nella produzione orale.


  • Punti di criticità:
  • gli obiettivi linguistici non sono stati definiti con sufficiente precisione
  • le attività sono state pensate in funzione di un contenuto affettivo più che in funzione dell'apprendimento della lingua
  • mancava la necessaria professionalità, strettamente connessa all'ancor evidente carenza di formazione specifica nell'affrontare l'insegnamento del friulano.


  • Pubblicazioni:
  • Percoto elementari: 1 libro sulla vita della poetessa friulana Caterina Percoto, video di alcuni spettacoli teatrali parzialmente in friulano.
  • Lumignacco elementari: 2 video di spettacoli teatrali in friulano realizzati dagli alunni
  • Buttrio elementari: 1 libro, 2 video di spettacoli teatrali in friulano realizzati dagli alunni
  • Pradamano elementari: 1 cd sul tema ""Acqua e territorio", 2 video 1 CD-Rom su tutte le attività svolte durante il progetto



  • Scuole elementari e dell'infanzia partecipanti al progetto

    Scuola dell'infanzia di Camino
    Insegnante Alto Marina
    via della Chiesa 3
    I - 33042 Camino di Buttrio
    tel.: 0039-0432-674778

    Scuola dell'infanzia di Buttrio
    Insegnante De Monte Vanna
    via Cividale 19
    I - 33042 Buttrio
    tel.: 0039-0432-674064
    Scuola dell'infanzia di Pradamano
    Insegnante Marcolungo Carla
    via Filippo Renati 1
    I - 33040 Pradamano
    tel.: 0039-0432-670042

    Scuola elementare di Lumignacco
    Insegnante Loffreda Maria Rosa
    via Vincenzo Bellini 13
    I - 33050 Lumignacco
    tel.: 0039-0432-564640
    Scuola elementare di Percoto
    Insegnante Tosolini Carla
    via Pre' Zaneto 40
    I - 33050 Percoto
    tel.: 0039-0432-676147

    Scuola elementare di Pradamano
    Insegnante Durì Loredana
    via Filippo Renati 5
    I - 33040 Pradamano
    tel.: 0039-0432-670046

    Scuola elementare di Buttrio
    Insegnante Tavagnacco Milvia
    via Cividale 25
    I - 33042 Buttrio
    tel.: 0039-0432-674629